Medico Maradona: resta ricoverato, ha bisogno di cure

Adx
·1 minuto per la lettura

Roma, 6 nov. (askanews) - "Diego e' un paziente molto difficile, e' difficile da immaginare quanto lo sia ma in questa situazione bisogna essere piu' forti di lui e sapergli dire no". Leopoldo Luque, neurologo e medico personale di Maradona, conferma che il tecnico del Gimnasia restera' ancora ricoverato alla Clinica Olivos dove martedi' sera e' stato operato alla testa per rimuovere un ematoma subdurale. Luque definisce "un'utopia" prevedere quanti giorni dovra' ancora rimanere Maradona in ospedale, ricordando che in questi casi solitamente il ricovero dura "sette giorni o anche di piu'. Diego necessita di molte cure e quello che cerco di fare da sempre e' dargli la migliore attenzione". A questo proposito, il medico ha fatto sapere che l'ex Pibe de Oro e' stato sottoposto a sedazione in risposta a quel "quadro di astinenza", legato all'uso di ansiolitici e alcol, che sarebbe all'origine degli "episodi di confusione" citati nel bollettino di ieri sera