Medina debutta in MotoE con Aspar al posto di Terol

Lorenza D'Adderio
motorsport.com

Tutto è pronto per l’inizio della seconda stagione della Coppa del Mondo MotoE, che con l’annuncio del secondo pilota del team Openbank Aspar vede completarsi la entry list del 2020. La squadra spagnola ha deciso di puntare su Alejandro Medina, giovane pilota andaluso che esordirà nella categoria elettrica ed affiancherà la confermata Maria Herrera.

Medina sostituisce Nico Terol, presente nella entry list ufficializzata ad inizio anno ma poi ritiratosi per dedicarsi alla crescita dei giovani piloti. La sua sella era l’unica ancora da rendere nota ed ora, con l’annuncio del pilota spagnolo, la griglia di partenza è completa. Alejandro Medina, classe 1997, debutta in MotoE nel 2020, ma per lui non sarà la prima esperienza nel paddock del motomondiale. Già nel 2018 infatti aveva disputato due gare in Moto2 come sostituto. Impegnato nei vari campionati nazionali, arriva al mondiale dopo un terzo posto finale nel Campionato Spagnolo Superbike, dove ha corso lo scorso anno.

Alejandro Medina afferma: “Sono molto emozionato e contento di correre con l’Openbank Aspar Team nella Coppa del mondo FIM ENEL MotoE nel 2020. Sono entusiasta di sapere che potrò guidare una moto per me nuova come la Energica. Per quello che ho visto in tv, penso che sia una moto stabile visto il peso, però mi incuriosisce scoprire la reazione della moto in accelerazione e scoprire il suo potenziale. Il mio obiettivo principale per questa stagione è conoscere il funzionamento della moto nel minor tempo possibile per potermi battere e lottare per i primi posti”.

Jorge Martinez commenta con entusiasmo l’arrivo del nuovo pilota: “Alejandro Medina è un pilota giovane che nel CEV Moto3 si è battuto per il titolo avendo molte possibilità di vincerlo. Ha un grande potenziale ed è adatto a questo tipo di moto visto che ha già corso con le Superstock 1000 e nel Campionato spagnolo Superbike. Spero che si adatti bene alla MotoE, una nuova categoria per lui e siamo molto felici di averlo in squadra perché ha un grande potenziale e può battersi per i primi posti. Lui e Maria Herrera, l’Openbank Aspar Team sono pronti per dare il massimo nel 2020”.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...