Mercedes: il telaio di Hamilton non è danneggiato

Franco Nugnes
motorsport.com

E' una corsa contro il tempo, ma la Mercedes di Lewis Hamilton dovrebbe essere riparabile in tempo per le qualifiche del GP del Belgio. Il campione del mondo è uscito di ista alla chicane di Fagnes circa a metà del terzo turno di prove libere del Gran Premio del Belgio.

Lewis ha perso il controllo della W10 per una perdita di carico repentina innescata dalla posteriore sinistra che si è sollevata sul cordolo: la freccia d'argento ormai priva di controllo si è schiantata contro le barriere di gomme, distruggendo gravemente il lato anteriore sinistro della monoposto. Il pilota è uscito incolume dall'impatto sebbene sia stato portato al centro medico per gli inevitabili controlli.

Stanto alle informazioni filtrate dal box Mercedes che è chiuso con i paravento, il telaio di Lewis non avrebbe subito dei danni tali da richiederne la sostituzione, per cui i tecnici di Brackley sono impegnatissimi a sostituire tutte le parti danneggiate.

Saranno cambiate entrambe le sospensioni anteriori, il muso, i bargeboard e anche il fondo.

"Escludendo brutte sorprese inaspettate - ha detto un portavoce del team - , crediamo di poter completare tutto il lavoro in tempo per l'inizio delle qualifiche".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...