Mercedes: la W11 adotterà il mono pilone a Melbourne?

Franco Nugnes
motorsport.com

La Mercedes nell’ultimo giorno di test invernali a Barcellona ha provato una soluzione interessante al retrotreno della W11 con Valtteri Bottas.

Mercedes F1 W11: oltra alla fumata d'olio si nota il doppio supporto dell'ala posteriore

Mercedes F1 W11: oltra alla fumata d'olio si nota il doppio supporto dell'ala posteriore <span class="copyright">Giorgio Piola</span>
Mercedes F1 W11: oltra alla fumata d'olio si nota il doppio supporto dell'ala posteriore Giorgio Piola
Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Giorgio Piola

L’alettone posteriore non era retto dai due supporti paralleli a forma di collo di cigno che avevamo visto fino a venerdì mattina, ma sono stati sostituiti da una versione mono-pilone.

La squadra di Brackley è tornata a un concetto che era stato sviluppato per tutto l’anno scorso sulla W10 iridata. Si è osservato che il supporto si aggrappa alla faccia inferiore del profilo principale e diventa un unico elemento con l’attuatore del flap mobile.

Due i vantaggi: il primo aerodinamico con una minore resistenza all’avanzamento e il secondo di peso, sebbene il cerchiello che cinge lo scarico centrale sia in metallo.

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01

Pierre Gasly, AlphaTauri AT01 <span class="copyright">Steven Tee / Motorsport Images</span>
Pierre Gasly, AlphaTauri AT01 Steven Tee / Motorsport Images

Steven Tee / Motorsport Images

Se l’orientamento delle altre squadre è stato quello di seguire il disegno adottato dalla Ferrari, si segnala che solo l’AlphaTauri, copia della Red Bull RB15 ha mantenuto questo concetto, mentre la Racing Point che ha portato in pista la Mercedes rosa è rimasta al doppio pilone o copierà la W11 a Melbourne?

Lance Stroll, Racing Point RP20, con il supporto dell'ala posteriore doppio

Lance Stroll, Racing Point RP20, con il supporto dell'ala posteriore doppio <span class="copyright">Mark Sutton / Motorsport Images</span>
Lance Stroll, Racing Point RP20, con il supporto dell'ala posteriore doppio Mark Sutton / Motorsport Images

Mark Sutton / Motorsport Images

 

Potrebbe interessarti anche...