Mercedes: le tute nere di Hamilton e Bottas contro il razzismo

Giacomo Rauli
·1 minuto per la lettura

Se non vi fosse di mezzo un fine più che nobile, verrebbe da parlare della coppia piloti Mercedes come i nuovi "Men in Black". Lewis Hamilton che fa le veci di Will Smith e Valtteri Bottas che invece interpreta il ruolo di Tommy Lee Jones nella fortunata trilogia cinematografica che vedeva protagonisti i due agenti MIB, impegnati a sventare attacchi alieni alla terra.

Invece le tute dei due piloti della Mercedes andranno a completare una serie di iniziative della Casa tedesca per sensibilizzare tutti nella lotta al razzismo e alla discriminazione delle minoranze. Pochi giorni fa, Mercedes ha introdotto una livrea nuova di zecca, totalmente nera, che sarà utilizzata sulle W11 per tutta la stagione al posto della tradizionale argentata.

Nel comunicato emesso dal team di Brackley era già stato annunciato il nuovo colore dell'abbigliamento dei piloti ufficiali che sarà lo stesso per tutta la stagione. Questa mattina è stata diramata la prima fotografia ufficiale che immortala Lewis e Valtteri con le tute nere.

Dunque, oltre alle "Frecce d'argento" diventate Frecce Nere, ci saranno anche gli agenti chiamati a compiere non una, ma più missioni: quelle di vincere i titoli di F1 2020, ma anche di lanciare messaggi contro il razzismo e ogni forma di discriminazione per tutti i circuiti in cui correrà il Circus iridato quest'anno.

Nel corso del weekend, in cui scatterà il Mondiale 2020 con il GP d'Austria al Red Bull Ring, sia Lewis Hamilton che Valtteri Bottas dovrebbero presentare livree diverse anche dei rispettivi caschi, come annunciato dal team al momento del lancio della nuova livrea della W11.

Livrea Mercedes F1 W11

Livrea Mercedes F1 W11<span class="copyright">Mercedes AMG</span>
Livrea Mercedes F1 W11Mercedes AMG

Mercedes AMG

Mercedes W11 con la livrea nera

Mercedes W11 con la livrea nera<span class="copyright">Mercedes AMG</span>
Mercedes W11 con la livrea neraMercedes AMG

Mercedes AMG