Messi, bambino afghano lancia appello al sup eroe: “Vieni a salvarmi in Afghanistan”

·1 minuto per la lettura
Bimbo lancia appello all’idolo Messi
Bimbo lancia appello all’idolo Messi

Il piccolo Murtaza Ahmadi è il protagonista di un appello a Leo Messi, attuale calciatore del PSG. Il bimbo strappò grande tenerezza quando nel 2016 realizzò una maglia del fuoriclasse argentino con un sacchetto di plastica. Da lì a poco mai avrebbe immaginato di ricevere la divisa ufficiale, con tanto di autografo, insieme alla possibilità di vedere da vicino un’amichevole del Barcellona.

Afghanistan, il bimbo lancia un appello a Messi

L’attuale situazione in Afghanistan si fa sempre più complicata, da qui l’idea del piccolo di lanciare un appello al suo idolo. “Sono intrappolato in casa e non posso uscire perché ho molta paura dei talebani. Ti prego, salvami da questa situazione. Voglio giocare a calcio e farlo in pace” si legge su una nota.

Afghanistan, il bimbo chiede aiuto a Messi: il messaggio

A distanza di cinque anni dall’ultima richiesta diverse cose sono cambiate. Da un lato Messi non è più a Barcellona, dall’altro il bambino si trova in una situazione molto preoccupante. “A volte di notte sogno che stanno arrivando i talebani, bussano alla porta e mi urlano contro” ha dichiarato il piccolo facendo un appello alla Pulce.

Afghanistan, il bimbo Murtaza Ahmadi lancia un appello a Messi

Nel 2016 il piccolo lanciò un messaggio tramite una foto con un sacchetto di plastica trasformato in una maglia numero 10 con la scritta “Messi”. Adesso il piccolo ci riprova chiedendo nuovamente l’aiuto del suo pupillo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli