Messi racconta i suoi figli: "Thiago un fenomeno, Mateo un figlio di p******"

Il fuoriclasse del Barcellona, Leo Messi, parla dei suoi due figli: “Thiago è più buono, Mateo è terribile, è un personaggio”.

Essere il ‘figlio d’arte’ di un grande campione può aprirti molte porte e rendere più in discesa anche un’ipotetica futura avventura nel mondo del calcio, l’importante però, è che poi non si pretendano per forza una carriera all’altezza di quella del padre.

Una regola questa che vale soprattutto se si è il figlio di colui che è da molti considerato il miglior giocatore di ogni tempo: Lionel Messi.

Il fuoriclasse del Barcellona è papà di due bambini, Thiago e Mateo, dati alla luce da Antonella Roccuzzo nel 2012 e nel 2015 e, sebbene sia ovviamente presto per capire se i due pargoli sono attesi da un luminoso futuro da calciatori, a quanto pare però hanno già maturato delle personalità molto differenti tra loro.

Lo stesso Messi infatti, parlando a Tyc Sports, ha così parlato dei suoi figli: “A Thiago piacciono le macchine, le moto e anche il calcio, però gioca un po’ e poi si stanca. Mateo è terribile, è un vero personaggio”.

Il fuoriclasse argentino ha notato dunque delle differenze tra i suoi due bambini: “Thiago è un fenomeno, è più buono, l’altro è esattamente l’opposto, è un figlio di p******. E’ bello vedere quanto siano diversi tra loro”.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità