Mezza maratona di Bristol vinta da Omar, l’uomo è stato squalificato: il motivo è incredibile

·1 minuto per la lettura
Vince la mezza maratona di Bristol, squalificato
Vince la mezza maratona di Bristol, squalificato

Una vicenda incredibile ha come protagonista l’atleta Omer Ahmed. L’uomo ha percorso la mezza maratona di Bristol (Inghilterra), ma è stato squalificato perché iscritto alla 10km e non alla 21 chilometri. Omer aveva perfino raggiunto il suo miglior tempo.

Mezza maratona di Bristol vinta, ma non per i giudici

L’atleta di Birmingham, secondo quanto riportato dalla BBC, si era iscritto alla gara dei 10 chilometri, lungo il percorso si sarebbe invece distratto e avrebbe continuato. Il tempo personale di 63 minuti è stato battuto e proprio per questo non sono mancate le polemiche.

Mezza maratona di Bristol vinta, ma non per i giudici: altri dettagli

Dopo aver tagliato il traguardo i giudici hanno infatti scoperto che l’uomo non faceva parte dei partecipanti alla mezza maratona dei 21 chilometri. Proprio per questa regola, di conseguenza, l’atleta è stato squalificato.

Mezza maratona di Bristol vinta, ma non per i giudici: il commento dell’atleta

Omer Ahmed ha spiegato agli organizzatori di essere partito per la 10 chilometri e successivamente di aver chiesto delucidazioni durante il percorso. Dopo aver ricevuto la risposta di “siamo ad una mezza maratona” Omer è partito di nuovo e ha completato la tappa. Il regolamento non lo ha premiato e il primo in classifica è giunto dopo un’ora e 7 minuti (ben distante da Omer). Adesso però l’uomo potrà riscattarsi con la prossima Great Manchester Run.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli