"Mi tradisce": la moglie di Jiang Zhipeng chiede l'esclusione dalla Nazionale

Il terzino cinese, Jiang Zhipeng, accusato pubblicamente dalla moglie che ne chiede l'esclusione dalla Nazionale: "Va a letto con altre donne".

Le ultime sono state ore estremamente complicate per Jiang Zhipeng. Il terzino del Guangzhou R&F, prima infatti si è reso protagonista di un errore in campo che ha portato al goal con il quale l’Iran ha battuto la Cina, risultato questo che compromette quasi definitivamente il discorso qualificazione ai prossimi Mondiali per la sua Nazionale, poi si è trovato a fare i conti con una vicenda incredibile.

Mentre infatti in Cina si moltiplicavano le critiche al giocatore che, resosi conto della gravità dell’errore commesso ha chiesto scusa, sua moglie, Zhang Zhiyue, ha pubblicamente chiesto che il marito venga estromesso dal giro nella Nazionale ed ha anche mandato una lettera alla Federcalcio cinese, al ct Marcello Lippi e al Guangzhou R&F.

Zhang Zhiyue, attraverso un lungo posto pubblicato su Weibo, il più noto social network in Cina, ha spiegato come suo marito non meriti di rappresentare la Cina perché colpevole di averla ripetutamente tradita e di aver sperperato il denaro della famiglia.

La signora Zhang Zhiyue, ha svelato retroscena privatissimi: “L’ho sostenuto quando era solo un ragazzo ed era povero, mia madre l’ha cresciuto come un figlio, la mia famiglia ha speso oltre un milione per l’acconto della sua casa a Shanghai e non abbiamo mai potuto avere una cerimonia nuziale, il nostro rapporto non è stato mai reso pubblico. Siamo sposati da quattro anni ma sono almeno tre anni e mezzo che va a letto con altre donne, sta cercando di portarmi alla tomba”.

Zhang Zhiyue ha anche pubblicato alcune foto intime di Jiang Zhipeng e della sua presunta amante e, nel chiedere la sua espulsione dalla Nazionale cinese ma anche dal Guangzhou R&F, ha annunciato che poterà avanti azioni legali contro suo marito.

Jiang Zhipeng, ha così risposto a mezzo stampa, alle gravi accuse che gli sono state rivolte: “Quanto accaduto ha recato grave danno alla mia vita e alla mia carriera da calciatore professionista. In ogni modo, i miei problemi personali hanno avuto un impatto negativo sulla Nazionale e sul mio club. Io voglio sinceramente scusarmi con tutti. Mi dispiace”.

 

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità