Miami travolge Phoenix, Giannis da 43 punti non basta ai Bucks

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Milwaukee Bucks
    Milwaukee Bucks
    LiveOggiDomanivs--|
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 9 gen. (askanews) - Sono sei le sfide della notte NBA. Successo in trasferta per i Memphis Grizzlies che battono alla Crypto.com Arena di Los Angeles i Clippers 108-123. Jaren Jackson Jr. segna 29 punti, insieme a Desmond Bane con 23 punti. Vincono di fronte al pubblico amico i Charlotte Hornets che sconfiggono i campioni in carica dei Milwaukee Bucks 114-106. Terry Rozier è il migliore dei suoi grazie a 28 punti, con Miles Bridges che ne mette 21 (raccogliendo 8 rimbalzi).

Sono 19 punti i punti segnati da LaMelo Ball, mentre Kelly Oubre Jr ne piazza 18. A Milwaukee non basta l'ennesima prestazione monstre di Giannis Antetokoumpo (43 punti e 12 rimbalzi per il greco). I Detroit Pistons battono in casa gli Orlando Magic 97-92. Doppia doppia per Trey Lyles (16 punti e 13 rimbalzi). Ai Magic non bastano i 28 punti di Gary Harris. Successo degli Indiana Pacers sugli Utah Jazz 125-113. Autentico trascinatore dei Pacers Domantas Sabonis con 42 punti. Vincono anche i Boston Celtics contro i New York Knicks 99-75. Tripla doppia pazzesca di Jaylen Brown con 22 punti, 11 rimbalzi e 11 assist in 34'.

I Phoenix Suns cedono ai Miami Heat 100-123. Tyler Herro trascina i suoi grazie ai 33 punti messi a segno, mentre Kyle Lowry chiude con una doppia doppia (14 punti e 13 assist). Los Angeles Clippers-Memphis Grizzlies 108-123 (disputata l'8 gennaio)

Charlotte Hornets-Milwaukee Bucks 114-106 Detroit Pistons-Orlando Magic 97-92 Indiana Pacers-Utah Jazz 125-113 Boston Celtics-New York Knicks 99-75 Phoenix Suns-Miami Heat 100-123

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli