I migliori momenti della nazionale di calcio della Svezia agli europei

Milo Zatti
90min

In estate a Euro 2020 la nazionale di calcio della Svezia farà la sua settima apparizione in un europeo di calcio. 

Gli scandinavi non sono certo dei giganti di questa manifestazione avendo come miglior piazzamento solamente un terzo posto nell'edizione giocata in casa nel 1992.  

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

In ogni caso, la nazionale gialloblu nel corso degli anni ha saputo sfornare talenti di livello mondiale ed è riuscita a conseguire buoni risultati che val la pena di ricordare. 

Ripercorriamo quindi i migliori momenti della Svezia agli europei.

Svezia-Bulgaria 5-0 (Euro 2004)

Fredrik Ljungberg
Fredrik Ljungberg


Nella sua prima partita all'europeo 2004 giocato in Portogallo, la Svezia diede subito spettacolo imponendosi per 5-0 sulla Bulgaria. La nazionale scandinava, allora stranamente guidata da due allentori, Lars Lagerback e Tommy Soderberg, era una squadra ricca di talenti tra cui il centrocampista dell'Arsenal Freddie Ljungberg, la punta del Celtic Larsson ed un giovane e promettente attaccante dell'Ajax di nome Zlatan Ibrahimovic. La gara fu un vero massacro con i bulgari che riuscirono a mantenere la loro porta involata solo fino al 30' del primo tempo e poi furono completamente schiacciati nella seconda metà dove subirono ben 4 goal. Uno dei goal segnati durante la gara ci porta al prossimo best moment:

Goal di Larsson in Svezia-Bulgaria (Euro 2004)


Sono certo che tutti ci ricordiamo dell'incredibile goal di testa di Robin Van Persie nella vittoria per 5-1 dell'Olanda sulla Spagna al mondiale 2014 in Brasile. E se vi dicessi che questa pazzesca diving header ha un precedente? Ebbene si, nella sopracitata vittoria della Svezia sulla Bulgaria per 5-0 a Euro 2004, l'attaccante svedese allora in forza al Celtic Henrik Larsson segnò una rete simile. La punta scandinava marcò cosi il goal del 2-0 per la sua squadra ed appena un minuto più tardi si ripeté portando il risultato sul 3-0. Questo goal si trova spesso nella classifica dei migliori colpi di testa della storia recente del calcio. 

Svezia-Danimarca 2-2 (Euro 2004)

Sweden's striker Henrik Larsson (R) esca
Sweden's striker Henrik Larsson (R) esca

Questo è un momento che a noi italiani ha fatto (e fa ancora) parecchio male. Nel gruppo C di Euro 2004 infatti la Svezia si ritrovò ad affrontare la sopracitata Bulgaria, la Danimarca e l'Italia. La lotta per i primi due posti si rivelò molto più ardua del previsto per gli azzurri che nelle prime due partite pareggiarono 0-0 con i danesi e 1-1 con gli svedesi (nella partita in cui i gialloblu ci recuperarono al 85' grazie ad un rocambolesco goal acrobatico di Zlatan Ibrahimovic). Nel frattempo entrambe le compagini scandinave vinsero agilmente con la Bulgaria, 5-0 la Svezia e 2-0 la Danimarca. Arrivati all'ultima gara divenne cruciale la sfida tra danesi e svedesi, entrambi a 4 punti. Un eventuale pareggio per 1-1 o meglio ancora 2-2 avrebbe obbligato l'Italia a vincere almeno 3-0 con la Bulgaria per qualificarsi. Incredibilmente la partita finì proprio 2-2. La mancanza di particolare agonismo vista in campo e gli errori delle difese sui goal uniti alla vicinanza culturale dei due paesi fecero subito pensare ad un accordo tra le due compagini scandinave. In Italia questo "biscottone" fu visto come uno scandalo ed un complotto per eliminare gli azzurri dagli europei.  Ad onor del vero andrebbe anche detto che le partite si disputarono in contemporanea e che se gli azzurri si fossero imposti per 3-0 sarebbero comunque passati, in ogni caso, il dubbio di un complotto  è sempre rimasto, soprattutto nel nostro paese. 

Svezia-Danimarca 1-0 (Euro 1992)

L'europeo del 1992 giocato in Svezia fu molto particolare. Per prima cosa la squadra vincitrice, la Danimarca, non doveva inizialmente far parte della competizione poiché non si era qualificata, tuttavia, all'ultimo momento prese il posto dell Yugoslavia squalificata per fatti bellici. Inoltre l'Unione Sovietica, che si era qualificata ai danni dell'Italia, a seguito del crollo del regime comunista si presentò come Comunità degli Stati Indipendenti (CSI). Ultimo ma non meno importante l'europeo 92' fu l'ultima edizione disputata da solo 8 squadre. Nel primo dei due gruppi da 4 squadre si trovavano la Svezia, la Danimarca, l'Inghilterra e la Francia. Contrariamente alle aspettative gli scandinavi non si fecero mettere i piedi in testa dalle due nazionali più titolate. Nella prima giornata la Danimarca inchiodò gli inglesi sullo 0-0 mentre gli svedesi fermarono la Francia 1-1. Nella seconda giornata mentre i Three Lions ed i Bleus pareggiavano 0-0 danesi e svedesi si affrontavano a Solna in una sorta di "derby scandinavo". La partita fu particolarmente equilibrata con entrambe le squadre che potevano vantare giocatori di grande talento come Peter Schmeichel e Brian Laudrup da una parte e Martin Dahlin e Tomas Brolin dall'altra. Fu proprio l'allora attaccante del Parma Brolin ha segnare l'unico goal della partita che diede la vittoria alla Svezia e le consenti di andare temporaneamente in testa al suo gruppo con 3 punti. (L'europeo del 1992 fu anche l'ultima competizione per squadre nazionali ad assegnare 2 punti per la vittoria, dal mondiale 1994 si passò ai 3 punti in vigore fino ad oggi) Per poter passare per prima però la Svezia doveva ancora giocare l'ultima partita con l'Inghilterra, una sfida non facile visto che gli inglesi erano arrivato tra i primi 4 nel mondiale 1990. Questo ci porta al nostro ultimo miglior momento: 

Svezia-Inghilterra 2-1 (Euro 1992)

Nell'ultima partita del gruppo la Svezia si trovò di fronte i Three Lions che potevano contare su una rosa ricchissima di grandi talenti tra cui David Platt, Stuart Pearce, Paul Merson, Gary Lineker e la giovane promessa Alan Shearer.  La partita si mise subito male per gli svedesi con un goal  proprio di Platt  al 4'. Gli scandinavi non si fecero però prendere dal panico e grazie alla loro perseveranza riuscirono a trovare il goal dell' 1-1 al minuto 51 con Jan Eriksson. La partita sembrava essere indirizzata ai supplementari quando all' 82 il solito Brolin segnò la rete del definitivo 2-1 che eliminò gli inglesi dalla competizione e mandò gli svedesi alle semifinali come primi del loro gruppo. 

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!

Potrebbe interessarti anche...