Mihajlovic a rischio esonero: 4 nomi in lizza per il Bologna

Una giornata importante, verosimilmente decisiva, per il futuro del Bologna e in particolare di Sinisa Mihajlovic. Il presidente Joey Saputo e i dirigenti del club rossoblù incontreranno l'allenatore per fare il punto della situazione dopo il pessimo inizio di stagione, nel quale la formazione felsinea ha raccolto appena 3 punti nelle prime 5 giornate. La delegazione bolognese presente al "Picco" ha lasciato lo stadio visibilmente delusa per la prestazione di Arnautovic e compagni e non sono da escludere provvedimenti drastici per invertire la rotta.

I CANDIDATI - Le voci su un esonero di Mihajlovic, alla guida del Bologna dal 2019, si sono fatte più insistenti nelle ultime ore e sono emerse già le possibili candidature in caso di sostituzione. Attenzione per esempio al portoghese Paulo Sousa, avvistato a San Siro in occasione del match perso contro il Milan: l'ex tecnico della Fiorentina ha già avuto qualche colloquio esplorativo coi dirigenti del club emiliano ma non è l'unico profilo preso in considerazione. Insieme al suo ci sono anche quelli di Roberto De Zerbi, Claudio Ranieri e Thiago Motta.