Milan, è sempre caccia a un numero 10: De Ketelaere resta nel mirino

·2 minuto per la lettura

Dal Paris Saint-Germain al Paris Saint-Germain. In poco meno di due anni, dal ​22 ottobre 2019, giorno dell'esordio in Champions League, al 15 settembre 2021, che ha visto Neymar, Messi e Mbappé fermarsi al Jan Breydel Stadion, il talento di ​Charles De Ketelaere è prima esploso, poi è diventato una certezza. Ne è passato di tempo dal 'primo' Psg, contro il 'secondo' della sua carriera il 20enne trequartista prodotto e lanciato in prima squadra dal Bruges è stato il migliore n campo, con una grande prova di qualità e, soprattutto di personalità, oscurando i big parigini e convincendo il popolare giornale belga Het Laastse Nieuws a dargli 9 in pagella.

C'E' IL MILAN - Ha solo 20 anni, ma per molti De Ketelaere è già il futuro del Belgio. Martinez l'ha già fatto esordire, nel novembre 2020 contro la Svizzera, vederlo titolare con i Diavoli Rossi è solo una questione di tempo. Intanto incanta con il Bruges e fa impazzire i club di mezz'Europa, Milan compreso. Massara ha da tempo il suo nome sul taccuino, ma non ha ancora affondato il colpo. Soprattutto per una questione di costi: per portarlo via dal Bruges serve una cifra importante, superiore ai 25 milioni, cifra che il presidente del club belga ​Bart Verhaeghe ha rifiutato la scorsa estate.

2022 - L'impressione è che il 2022 sia l'anno giusto per vederlo in un altro club. In scadenza nel 2023, non ha ancora trovato l'accordo per il rinnovo. Anche se ha ammesso di non voler forzare la mano con il suo agente in merito a una partenza, è consapevole che per lasciare il segno deve cambiare aria. Qualcosa, oltre i rumors, c'è e si muove. Lo sa bene il diretto interessato che lo scorso luglio parlò così dell'interesse di Milan, Napoli e Atalanta: ​"Non penso di lasciare il Club Brugge, ma su dieci voci di corridoio che circolano una è vera”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli