Milan, anche l'ambasciata del Bahrein nel Regno Unito conferma la trattativa con Investcorp

·2 minuto per la lettura

L’attenzione è ovviamente rivolta al campo e ad un appuntamento sentito da tutti i tifosi come il quarto atto stagionale del derby contro l’Inter, che vale una finale di Coppa Italia nel bel mezzo di una corsa scudetto giunta quasi al suo epilogo. Ma l’allenatore rossonero Stefano Pioli non poteva eludere le domande arrivate in conferenza stampa sui rumors circa un possibile cambio di proprietà e, esattamente come è avvenuto con Paolo Maldini poco prima del match col Genoa, la risposta è suonata tanto come una non smentita. “Il presente del Milan è solido, il futuro può essere anche migliore”, ha dichiarato il tecnico emiliano.

NUOVE CONFERME - Una mezza apertura che si aggiunge alle continue conferme dal mondo arabo in merito alla possibilità che la trattativa - in piena fase di due diligence destinata a concludersi nelle prossime settimane - tra Investcorp ed Elliott vada in porto entro il finale di stagione. Nelle scorse ore, anche il profilo Twitter dell’ambasciata del Bahrein nel Regno Unito ha riportato la notizia che il fondo presieduto da Mohammed Al Ardhi è in trattativa esclusiva con la proprietà del Milan per portare a termine l’acquisizione del club per una cifra complessiva di 1,1 miliardi di dollari, circa un miliardo di euro. E sottolineando come Investcorp, giunto al suo 40esimo anno di attività, vanti un portafoglio di investimenti per poco meno di 40 miliardi di euro: un’azienda in costante espansione, capace grazie anche all’ingresso del fondo statale degli Emirati Arabi Mubadala nel suo organigramma di quadruplicare il proprio giro d’affare in appena 6 anni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli