Milan, arriva la comunicazione del Bordeaux su Adli

·1 minuto per la lettura

Sono giorni di riflessione in casa Milan per delineare quella che sarà la strategia da attuare sul mercato di gennaio. Pochi innesti mirati con un margine di spesa contenuta: questa è la linea che passa dal club rossonero. La priorità andrà tutta al difensore centrale che dovrà sostituire Simon Kjaer con diversi profili in lizza. Non sono previsti, al momento, movimenti nel reparto offensivo: solo una eventuale partenza di Pellegri potrebbe aprire a uno scenario diverso.

ADLI RESTA AL BORDEAUX - Più incerta é la situazione relativa al centrocampo, un reparto numericamente completo ma che dovrà sopperire alle assenze, per tutto il mese di gennaio, di Bennacer e Kessie che saranno protagonisti nella coppa d’Africa. Il Milan stava valutando di anticipare l’arrivo in Italia di Adli anche per dare un’alternativa di livello a Brahim Díaz. Ma il Bordeaux non è intenzionato a privarsi del talento classe 2000 a stagione in corso. Dietro questa scelta ci sono ragioni economiche in primis ma anche tecniche data la delicata situazione di classifica della formazione allenata da Petkovic. Maldini e Massara dovranno guardare altrove per provare ad aumentare la cifra tecnica di un reparto che ha mostrato più di una difficoltà in questa prima parte di stagione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli