Milan, brutte notizie per Leao: il Tribunale di Milano conferma, deve risarcire lo Sporting per 16,5 milioni

Non arrivano buone notizie per Rafa Leao: il Tribunale di Milano ha deciso che l'attaccante portoghese dovrà risarcire lo Sporting Lisbona con 16,5 milioni per aver, nel 2018, rescisso il contratto unilateralmente con il club di Lisbona e firmato con il Lille. Per capire cosa è successo bisogna riavvolgere il nastro: dopo la mancata qualificazione in Champions League, gli ultrà portoghesi furono protagonisti di una violenta irruzione nel centro di allenamento biancoverde, che spinse l'attuale punta del Milan a rompere il contratto 'per giusta causa' e a volare in Francia per vestire la maglia de Les Dogues.

IL MILAN OSSERVA - Il Lilla è stato condannato in solido, ma lo Sporting ha scelto di rivalersi direttamente sul giocatore, che ora dovrà pagare 16,5 milioni di euro. A Leao ora potrebbe essere trattenuto il 20% dello stipendio ogni mese (attualmente guadagna 1,5 milioni di euro a stagione, per rinnovare ne chiede più dei 4,5 milioni offerti dal Milan), ma secondo Record non è da escludere un accordo tra le parti, grazie al lavoro diplomatico del suo agente Jorge Mendes. Il Milan, che è spettatore interessato e non coinvolto direttamente, sa che quanto successo può influire sulla trattativa per il prolungamento del contratto in scadenza nel 2024.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli