Milan, c'è un problema per Alvarez: inserimento deciso della Juve, la contromossa del River Plate

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Julian Alvarez, autore di prestazioni scintillanti con la maglia del River Plate, sta catalizzando le attenzioni di mezza Europa. L’Atletico Madrid in Spagna si è attivato da giorni su questo talento capace di incantare l’Argentina con i gol, ben 15 con 6 assist in 16 partite. Ma la concorrenza è grande e molto agguerrita: la Fiorentina vorrebbe prenderlo già a gennaio e sta facendo leva sui buoni rapporti esistenti tra Burdisso e la dirigenza dei Millionarios, il Milan lo sta seguendo con grande attenzione dalla scorsa estate.

Ascolta "Milan, c’è un problema per Alvarez: inserimento deciso della Juventus. Il River Plate ha pronta la contromossa" su Spreaker.

TRA RINNOVO E JUVENTUS - Il gioiello Alvarez ha il contratto in scadenza a dicembre del 2022 e rappresenta una ghiotta occasione perché ha una clausola rescissoria da 20 milioni di euro. Ma da quanto appreso, il ragazzo non vorrebbe lasciare il club che lo ha cresciuto e lanciato nel calcio che conta a parametro zero. Ecco perché martedì scorso il River Plate ha incontrato gli agenti del classe 2000 per provare a fargli firmare il rinnovo. Il club argentino è ottimista di arrivare alla firma ma intanto è aperto ad ascoltare eventuali offerte. Una è in arrivo dalla Juventus, che si è inserita nella corsa a questo talento capace di disimpegnarsi alla grande su più ruoli: esterno alto destro o sinistro e l’attaccante centrale. In realtà il nome di Alvarez è cerchiato in rosso sulla lista della Vecchia Signora da diverso tempo: nel 2020 l’allora direttore sportivo Paratici lo aveva chiesto al River Plate nell’ambito delle discussioni su Gonzalo Higuain.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli