Milan, c’è un problema: in attacco sei troppo Leao-dipendente

Troppo brutto per essere vero. Il Milan perde male a Torino contro i granata di Juric e ora è a meno 6 punti dal Napoli sempre più solo in vetta alla classifica. Presuntuoso e superficiale contro un avversario che, per natura, non ti regala nulla.

LEAO SOTTO ACCUSA - Sotto la lente d’ingrandimento è finita la prestazione di Leao che si è divorato due enormi occasioni da gol capitategli nei primi 5 minuti della partita. Il talento portoghese è arrivato all’appuntamento con la testa altrove, forse alla Champions o al Mondiale in Qatar. Nel suo percorso che lo porterà da essere un diamante grezzo a un top di livello mondiale c’è anche questo passaggio fondamentale: diventare più “cattivo” sotto rete. Rafa non é stato l’unico e grande responsabile della brutta sconfitta di Torino. Il Milan ha commesso tanti errori individuali e ha dimostrato di essere troppo dipendente dal portoghese a livello offensivo.