Milan, Calhanoglu: "Se il Bayern chiamasse non direi di no"

Hakan Calhanoglu è chiaro: "L'obiettivo è giocare con Bayern Monaco o Borussia Dortmund un giorno. In Germania sono cresciuto tanto".
Hakan Calhanoglu è chiaro: "L'obiettivo è giocare con Bayern Monaco o Borussia Dortmund un giorno. In Germania sono cresciuto tanto".

Sono già due le reti realizzate in campionato da Hakan Calhanoglu, quasi quante ne segnò durante tutto l'arco della scorsa edizione (tre): miglioramenti tangibili in fase di conclusione verso la porta e maggiore fiducia nei propri mezzi, tutte armi utili per la rinascita del Milan.

Intervistato da 'Sport BILD', il turco ha confessato che un giorno gli piacerebbe tornare in Germania dove ha mosso i primi passi da calciatore: magari in una big come Bayern Monaco o Borussia Dortmund.

"In Germania sono cresciuto. Anche se preferisco parlare in italiano con le persone, la lingua tedesca non mi piace molto. Da un punto di vista sportivo, ovviamente, un obiettivo sarebbe quello di giocare con il Bayern Monaco o il Borussia Dortmund, o un con altro grande club della Bundesliga".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

In particolare il Bayern cercò Calhanoglu nel 2014, quando si trasferì dall'Amburgo al Bayer Leverkusen.

"Il Bayern mi voleva ma, a quel tempo, c'erano Robben e Ribery sulle fasce d'attacco e sarebbe stato quasi impossibile trovare spazio. Non dico che non ce l'avrei fatta, ma sarebbe stato complicato emergere".

Se i bavaresi dovessero farsi nuovamente sotto un giorno, Calhanoglu non ci penserebbe due volte prima di accettare il trasferimento.

"Se il Bayern tornasse a cercarmi, sicuramente non direi di no. Ma ho ancora Leverkusen nel mio cuore, il Bayer è sempre casa mia".

Potrebbe interessarti anche...