Milan, Cutrone andava davvero ceduto? E soprattutto per una cifra così bassa?

Niccolò Mariotto

Rabbia, delusione ma anche voglia di rimettersi in gioco e dimostrare a tutti il suo valore. Sono principalmente questi i sentimenti che in queste ore si stanno manifestando in ​Patrick Cutrone, nuovo centravanti del Wolverhampton acquistato in giornata dal Milan per una cifra vicina ai 20 milioni di euro.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio
Patrick Cutrone
Patrick Cutrone

Il giovane attaccante classe '98 lascia il Milan dopo aver vestito la maglia rossonera per oltre 12 anni ed aver compiuto l'intera trafila dalle giovanili fino alla prima squadra. E lo fa con l'amaro in bocca: non è bastato dimostrare un attaccamento alla maglia fuori dal comune, non sono bastati i suoi lampi di talento e i 27 gol realizzati in 90 presenze a convincere la dirigenza a puntare con forza su di lui ora ma anche e soprattutto in vista del futuro. Nel Milan di oggi, purtroppo per lui, non c'è spazio per Cutrone.


Ma una ventina di milioni per un talento come Cutrone non sono pochi? Decisamente sì. Stiamo parlando pur sempre di un attaccante che a soli 21 anni ha già realizzato più di 30 gol in carriera in poco più di un centinaio di partite e che in più di un'occasione ha saputo fare la differenza. Il Milan di oggi però ha bisogno di realizzare plusvalenze piene e pulite per questioni di bilancio e per questo motivo ha preso la palla al balzo, ha sacrificato il numero 63 e si è fatto andare bene i 18 milioni offerti dal Wolverhampton.

90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Milan e della Serie A!

Potrebbe interessarti anche...