Milan, devi difenderti: il Manchester City piomba su Donnarumma

Gigio Donnarumma fa il suo esordio contro l'Olanda dal 1' con la Nazionale all'età di 18 anni, un mese e 5 giorni. 954 giorni prima di Buffon.

Sarà una telenovela che ci porteremo avanti per molto tempo, ed il motivo è semplicissimo: attualmente in Europa non c'è nessuno come Gigio Donnarumma. Età, valore, futuro da campione ed una situazione contrattuale che ingolosisce tutti. Il futuro del portiere, nonostante l'amore dichiarato verso il Milan, è un rebus.

L'ultima pretendente, dopo gli interessamenti di Juventus e Real Madrid, è il Manchester City. Secondo quanto riporta 'Il Corriere dello Sport', Guardiola vuole a tutti i costi Donnarumma. E il club inglese è pronto ad accontentarlo, soddisfacendo tutte le richieste di Raiola, che pretende un ingaggio da 5 milioni di euro all'anno

Il suo futuro al Milan non sarebbe in discussione in condizioni "normali", ma in casa rossonera c'è un'incertezza di fondo che non può lasciare tranquillo un 18enne dalle belle speranze, che avrà bisogno di stabilità. Il closing che non arriva, i dubbi sugli investitori e le decisioni societarie che al momento vanno condivise da due teste forti come Galliani e Fassone.

Ultimo, ma non in ordine di importanza, un potere economico continuamente calato negli anni. Infatti, il Milan sarebbe disposto a far firmare a Donnarumma un rinnovo contrattuale da circa 2,5 milioni di euro a salire. Che in teoria per un 18enne sarebbe tutto grasso che cola, ma non in questo caso.

Il Manchester City ha fallito in estate l'investimento fatto su Claudio Bravo, preso dal Barcellona per 18 milioni di euro, e adesso Pep Guardiola non vuole più rischiare, andando a prendere a suon di milioni il meglio che la piazza può offrire. Insomma, come detto, è tutto un vero rebus. 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità