Milan e Napoli non escono dalla crisi

Milan e Napoli restano nel tunnel della crisi dopo l'atteso anticipo della 13a giornata. A San Siro finisce 1-1 e la classifica continua a non sorridere a nessuna delle due squadre: i giocatori di Ancelotti salgono a 20 punti e non approfittano del passo falso dell'Atalanta per accorciare sulla zona Champions League, mentre i rossoneri restano in un'anonima posizione di medio-bassa classifica a 14 punti.

Inizia meglio la squadra di Pioli, ma il Napoli passa al primo affondo: al 24' traversa di Insigne dal limite, Lozano è il più lesto e insacca di testa a pochi passi da Donnarumma.

Il vantaggio ospite dura però solo cinque minuti: missile di destro di Bonaventura dal limite su invito di Krunic ed esultanza scatenata dell'ex atalantino, al primo gol stagionale dopo la lunghissima assenza per infortunio.

Gli ultimi squilli del primo tempo sono una quasi autorete di Hysaj e un'occasione fallita da Insigne a tu per tu con Donnarumma. Ripresa molto meno vivace, con il passare dei minuti vince la paura: sterile la supremazia del Napoli, non bastano ad Ancelotti gli innesti di Mertens e Younes. Gli azzurri reclamano un rigore nel finale, ma Orsato pesca la simulazione di Elmas.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...