Milan in emergenza, Pioli si aggrappa al jolly Krunic. E Maldini pensa al rinnovo

·2 minuto per la lettura

Emergenza senza fine per il Milan, che perde nuovi pezzi in vista della partita dell'anno con il Liverpool. Pellegri non ci sarebbe comunque stato, escluso dalla lista Champions, più pesante la lesione muscolare al flessore rimediata da Leao dopo il colpo subito con la Salernitana. I rossoneri si presentano alla sfida con un attacco ridotto ai minimi termini: se si considerano anche le assenze di Giroud e Rebic, a disposizione di Pioli di fatto restano solo Ibrahimovic, Brahim Diaz, Saelemaekers, Messias e Maldini come interpreti di ruolo nel reparto offensivo. E qui entra in gioco il jolly Rade Krunic, pedina sempre più essenziale per il Diavolo

UOMO OVUNQUE - La crescita del bosniaco è sotto gli occhi di tutti, così come la sua duttilità: mediano, trequartista, ala sinistra e destra, per il Milan Krunic non si è tirato indietro e si è sacrificato ovunque ci fosse necessità e lo ha fatto con un rendimento costantemente a buoni livelli. Non a caso il suo minutaggio è salito esponenzialmente e da subentrante è diventato stabilmente un titolare per Pioli, che lo ha sempre impiegato in Champions (ha saltato le prime due giornate con Liverpool e Atletico per infortunio) e in Serie A. E a lui si affiderà anche per la sfida con il Liverpool di domani, crocevia da cui passano le ambizioni rossonere di arrivare agli ottavi.

VIDEO - Krunic: "La Stella Rossa? È una bella squadra"

E IL RINNOVO... - Jolly prezioso e silenzioso, mai una parola fuori posto anche quando non trovava spazio nei primi tempi in rossonero e ora quasi 'talismano', se si considera che con lui in campo il Milan ha perso solo due partite: con il Porto in Champions (giocava titolare) e con la Fiorentina in campionato (subentrato a 10' dal termine). Krunic è sempre più importante e per questo i rossoneri stanno anche valutando un ulteriore premio: il rinnovo. Non è un'urgenza chiaramente avendo il contratto in scadenza nel 2024, la priorità va ad altre situazioni più urgenti, ma Maldini e Massara stanno comunque valutando la possibilità di premiarlo, magari allungando il contratto di un'altra stagione (portando quindi la scadenza al 2025, e nelle prossime settimane il suo agente potrebbe essere convocato in sede per affrontare il discorso. Prima il campo, poi il futuro: il Milan si aggrappa al jolly Krunic nell'emergenza.

VIDEO - Milan, l'attenzione e lo sguardo di Pioli: il tecnico si complimenta con il traduttore

@Albri_Fede90

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli