Milan: esplode la rabbia di Boban

Sportal.it

Il Milan ha avviato i contatti con Ralf Rangnick ma Boban e Maldini non sono stati avvisati. Questa era l'indiscrezione circolata nei giorni scorsi e le parole di Boban alla Gazzetta dello Sport sembrano confermare l'ipotesi: "Non avvisarci è stato irrispettoso e inelegante. Non è da Milan, almeno quello che ci ricordavamo fosse il Milan". 

"Abbiamo già parlato con Gazidis, per il bene del Milan è certamente necessario che il meeting con la proprietà avvenga al più presto. La cosa peggiore è che questo evento destabilizzante avviene in un momento durante il quale la squadra sta crescendo e si vede un grande lavoro di Pioli. Unità significa condivisione e rispetto, la base di tutto e l'unica via per poter lavorare bene".

Chiosa su Ibrahimovic: "Tutti vedono l'impatto che Zlatan ha avuto. E' un giocatore speciale e non credo ci siano dubbi che dovremmo affrontare già oggi un possibile rinnovo per la prossima stagione, al di là del risultato finale della squadra. Resterà? L'ha chiamato prima Maldini e poi ho continuato io anche per il fatto della lingua e il carattere balcanico che abbiamo. E' stato divertente quando mi ha chiamato verso le 10 di sera per la vigilia di Natale dicendo: 'Boban, congratulazioni al Milan, avete preso Ibrahimovic. Buon Natale e a presto'. Comunque, l'ok di Londra è arrivato quasi subito. Speriamo di poter andare avanti".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...