Milan-Fiorentina, il caso del settore ospiti: 500 da Firenze senza biglietto, la Sud si schiera coi viola. UFFICIALE: annullati i tagliandi del terzo verde

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il settore ospiti di Milan-Fiorentina è un caso. Ore convulse per risolvere il problema del Terzo Anello Verde di San Siro: il rischio è che in quella fetta di stadio si ritrovino mischiati i tifosi di entrambe le squadre, notoriamente non amici. Il motivo risiede nel fatto che i supporter rossoneri hanno acquistato anche i tagliandi solitamente dedicati agli ospiti, in quel preciso settore.

LE PROTESTE DI BARONE E I 500 SENZA BIGLIETTO DA FIRENZE - Ieri sono arrivate in merito anche le parole di Joe Barone, dg della Fiorentina: "Mercoledì sera ho parlato con Paolo Scaroni, gli ho detto che sono molto arrabbiato per questa situazione. Non siamo stati rispettati. Il Milan è al corrente che siamo molto arrabbiati per questa situazione, vediamo se ci saranno maggiori aperture da qui a domenica". Da Firenze arrivano notizie poco positive in termini di ordine pubblico: dal capoluogo toscano sarebbero infatti pronti a partire circa 500 tifosi viola sprovvisti di biglietto. In queste ore si stanno susseguendo riunioni operative a livello di club e istituzioni, con la partecipazione della Questura e del Ministero dell’Interno.

LO STADIO ESAURITO E LA DECISIONE DELLA QUESTURA - Il Milan afferma di aver seguito pedissequamente le norme per la vendita dei biglietti, di concerto con la Fiorentina. Lo stadio domenica sarà tutto esaurito e ora la Questura di Milano è pronta ad annullare tutti i biglietti venduti ai tifosi del Milan nel settore ospiti: ne verranno rimessi in commercio altri 4.100 ma solo per i sostenitori viola, come voleva la Fiorentina.

LA CURVA SUD STA CON I VIOLA - Sull’argomento ha preso posizione anche la Curva Sud, cuore del tifo rossonero, che ha firmato un comunicato assieme all’Associazione dei Milan Club: “La gestione della vendita del settore ospiti per Milan-Fiorentina è solo l’ultima di una serie di episodi che in questa stagione hanno visto stadi in cui i biglietti degli ospiti sono stati venduti/comprati dai tifosi di casa. Chiediamo quindi all’AC Milan, da sempre attenta e sensibile alle legittime esigenze dei tifosi, di farsi portavoce di tutte le società per le trasferte, portando la questione sul tavolo dell’osservatorio e allo stesso tempo di trovare una soluzione immediata per porre rimedio a questa spiacevole situazione in vista di domenica, perché ci teniamo a dirlo chiaramente e fermamente: per noi il settore ospiti è sacro ed è fondamentale in ogni stadio. Per noi è impensabile non avere a disposizione un settore dal quale sostenere il nostro Milan in trasferta. Uno stadio senza il settore ospiti, senza la tifoseria rivale o senza noi come tifoseria ospitata, è la cosa più lontana e inconcepibile dalla nostra idea di stadio e di calcio".

LA NOTA UFFICIALE DEL MILAN - Questa la nota ufficiale diffusa in serata dal Milan: "BIGLIETTI TERZO ANELLO VERDE Il Gruppo operativo sicurezza ha valutato di procedere con l'annullamento di tutto il venduto del settore ospiti: i dettagli Il GOS (Gruppo operativo sicurezza)* al termine della riunione di sicurezza tenutasi quest'oggi in vista della partita Milan-Fiorentina (domenica 1° maggio, ore 15.00, Stadio San Siro), ha valutato di procedere con l'annullamento di tutto il venduto del settore ospiti "Terzo Anello Verde", per questioni di sicurezza e ordine pubblico. Tale nuova decisione modifica le indicazioni fino ad oggi espresse dalle Autorità competenti in merito all'incontro in oggetto, alle quali AC Milan si era attenuto. Il Club intende infatti precisare che lungo tutto il processo di vendita dei biglietti sono state rispettate tutte le regole e disposizioni in materia, e che dunque i tagliandi precedentemente venduti hanno seguito un iter corretto e regolare. In linea con la determina dell'Osservatorio Nazionale per le Manifestazioni Sportive (datata il 20 aprile), che non ha posto restrizioni per la gara in oggetto, il Club aveva infatti messo in vendita i biglietti del terzo anello verde (un settore di 4100 biglietti che il Club destina ad accogliere i tifosi ospiti). Come da prassi, il Club aveva avvisato la squadra ospite con 24 ore di anticipo sulla vendita, ricevendo conferma della ricezione, con inclusa nella risposta la precisazione di avere già veicolato l'informativa alla propria tifoseria. Nessuna particolare ulteriore esigenza veniva comunicata dagli uffici di ACF Fiorentina. Da allora Il Club è rimasto in costante dialogo con tutti gli organi preposti e coinvolti nell'evento, nonché con ACF Fiorentina, per gestire eventuali criticità e garantire la salute e la sicurezza dei tifosi allo stadio. Consapevole del nuovo scenario, ma soprattutto avendo sempre come priorità inderogabile la salute, la sicurezza e il rispetto di tutti gli appassionati sportivi, AC Milan recepisce dunque la nuova determinazione e procederà immediatamente con l’annullamento e il rimborso diretto di tutti i posti in oggetto. In base alle nuove indicazioni delle Autorità, i biglietti di Terzo Anello Verde saranno nuovamente disponibili in vendita, ma esclusivamente per i tifosi della Squadra Ospite: l'acquisto sarà riservato ai possessori della tessera di fidelizzazione di ACF Fiorentina emessa entro e non oltre il giorno 28/04/2022. Il Club si sta adoperando per contattare i tifosi che hanno acquistato i biglietti di Terzo Anello Verde sulla base dei dati in possesso. Il Club invita tutti i possessori dei biglietti annullati di non recarsi allo stadio domenica, essendo in possesso di biglietti non più validi per accedere a San Siro. L'importo dei biglietti annullati sarà rimborsato in modo differente in base al canale di acquisto utilizzato. Nei prossimi giorni sul sito acmilan.com saranno pubblicate tutte le informazioni utili. Sebbene non responsabile di quanto accaduto, il Club si scusa per ogni inconveniente che questa decisione possa aver arrecato ai possessori dei biglietti fino ad oggi venduti, ricordando che il customer care è a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento o necessità: tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00 al numero 02.62284545":

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli