Milan, Florenzi corre verso il recupero: ma il riscatto ora è in stand by

In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Di corsa, per riprendersi il Milan. O forse è giusto dire per tenersi il Milan, che ha conosciuto solo nove mesi fa e che ora non vuole lasciare. Alessandro Florenzi sta lavorando per recuperare dalla lesione al menisco interno del ginocchio sinistro accusata durante la sfida di campionato contro il Bologna, in calendario lo scorso 4aprile, ieri ha ripreso a correre sui campi di Milanello, con l'obiettivo di bruciare le tappe. Non sarà in campo domenica contro la Fiorentina, spera di tornare tra i convocati per la sfida contro l'Hellas Verona, in programma domenica 8 maggio alle 20.45.

RISCATTO - Un traguardo possibile ma difficile, più facile che torni a disposizione per la penultima giornata di Serie A, domenica 15 maggio alle 18 contro l'Atalanta. Uno scenario più chiaro lo si avrà a metà della settimana prossima, l'esterno scuola Roma sta facendo gli straordinari per tornare prima possibile, ma Pioli non vuole prendersi rischi. Per Florenzi ora contano il campo e la lotta scudetto, sa bene che per chiarie il suo futuro c'è da attendere. Prima dell'infortunio Maldini ero pronto a discutere con la Roma il riscatto con sconto rispetto ai 4,5 milioni pattuiti (anche se dal quartier generale giallorosso non sono arrivati segnali incoraggianti), con l'arrivo di Investcorp e l'insediamento di una nuova proprietà i tempi si sono allungati. E le scelte, a fine maggio, potrebbero essere diverse.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli