Milan, forte la candidatura di Asensio: il fattore Mendes e quei 7 milioni…

Il Milan programma il futuro, tra campo e mercato. Il primo passo sarà quello di tornare a vincere lo scudetto, ci sono tre finali per arrivare alla gloria. In caso di titolo il club rossonero potrebbe contare anche su risorse economiche aggiuntive da utilizzare nella campagna acquisti che, stando alle ultime indiscrezioni, vedrà almeno 4/5 innesti per innalzare ulteriormente la qualità della rosa. Focus molto dettagliato sul reparto offensivo: in arrivo Origi dal Liverpool e un esterno destro considerando la certa partenza di Castillejo e quella probabile di Messias. Tanti i profili studiati nelle ultime settimane ma resta alto il gradimento per Asensio del Real Madrid.

Ascolta "Milan, forte la candidatura di Asensio dal Real Madrid" su Spreaker.

LA SITUAZIONE - Il Milan si era già mosso un mese fa per provare ad imbastire una trattativa con il Real Madrid per il forte jolly offensivo spagnolo. Ma nelle ultime settimane Asensio ha cambiato agente affidandosi a Mendes e ora il club rossonero deve capire quelle che sono le intenzioni del noto procuratore portoghese. L’opzione resta reale e concreta, anche se i Blancos hanno alzato l’offerta per il rinnovo del contratto in scadenza nel 2023. La richiesta è di 7 milioni di euro d’ingaggio, il Milan arriva a 5 con i bonus. Al termine del campionato è previsto un contatto tra le società per fare il punto della situazione sia su Brahim Díaz che su Asensio. Che resta l’obiettivo numero uno del Diavolo per la fascia destra.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli