Milan, frecciata di Suso

Sportal.it

Il trequartista del Siviglia Suso in un'intervista ad As ha raccontato il suo autoisolamento per l'emergenza Coronavirus: "Sto con la mia famiglia e non usciamo di casa. Ho un piccolo giardino e ci sto con il bambino molte volte. E dobbiamo allenarci ovviamente, anche se correre sul tapis rouland è un po' monotono. Però quando accadono queste cose, il calcio passa in secondo piano. Nessuno immaginava potesse avere questo impatto".

Il centrocampista iberico ha poi mandato una frecciata al Milan: "Lì hanno avuto tre presidenti, vari allenatori, decine di giocatori... E' complicato iniziare qualcosa di solido. Tutti gli anni quando si comincia è tutto diverso".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...