Milan-Genoa, è tempo di esami per Simeone: Montella lo vorrebbe per il post-Bacca

Il Milan cerca l'intesa con la Fiorentina per Kalinic, va sciolto il nodo sulle modalità di pagamento. I viola intanto chiudono per Simeone.

Nonostante il futuro della società, in termini di proprietà, continui ad essere nebuloso, al Milan, qualificazione all'Europa League a parte, si continua a pensare anche alla prossima stagione.

Per questo motivo, secondo quanto riportato dall'edizione odierna de 'Il Giornale', in occasione del match di stasera a San Siro contro il Genoa i rossoneri concentreranno la loro attenzione su Giovanni Simeone.

Le prestazioni del Cholito, a quota 10 goal in campionato, hanno impressionato e non poco Vincenzo Montella, al quale piacerebbe averlo a disposizione IN futuro, in un tridente giovane e promettente con Deulofeu e Suso. Un eventuale arrivo dell'argentino sembra in ogni caso subordinato all'addio a Carlos Bacca.

Nonostante il suo rendimento sia cresciuto nelle ultime settimane, non è un mistero che la prossima estate, dovesse arrivare un'offerta importante (anche se inferiore ai 30 milioni offerti la scorsa estate dal West Ham), il colombiano potrebbe lasciare Milano prima della scadenza del suo contratto, fissata per giugno del 2020.

Di sicuro, non dovesse esseci più Adriano Galliani come amministratore delegato, la nuova proprietà cinese (con Fassone AD e Mirabelli DS) avrà maggiori difficoltà nel convincere Preziosi a privarsi del suo gioiello, il cui contratto col Grifone ha attualmente scadenza nel giugno del 2020.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità