Milan-Genoa 1-2: Pandev-Cassata, Grifone corsaro nel silenzio di San Siro

Goal.com

Il Milan non perdeva in casa da novembre, dalla sconfitta contro la Lazio. E forse proprio perché di una gara casalinga oggi non c'era nulla (si giocava a porte chiuse), il Diavolo cade nuovamente, stavolta contro il Genoa. Decisivi nel primo tempo i goal di Pandev e Cassata. A nulla vale la zampata di Ibrahimovic a 15' dalla fine.

Manco a dirlo, si è giocato in un clima surreale. Un San Siro vuoto, che fa eco soltato alle urla dei giocatori e ai botti del pallone colpito dai piedi. In tutto questo il Milan prova a fare la partita, ma si perde continuamente al momento del tiro o dell'ultimo passaggio. Al 7' Theo Hernandez sbaglia il controllo del pallone sul pressing di Sanabria. L'ex giocatore del Betis si invola in area e poi serve a Pandev un assist soltanto da spingere in porta. Difesa rossonera allo sbando in questa azione.

Il Genoa fa una partita ordinata, pulita, con un compito chiaro in testa ed eseguito alla perfezione. Ibrahimovic sfiora il pareggio al 17' con un colpo di testa ravvicinato, salvato quasi miracolosamente da Perin. Ma i rossoneri continuano a ballare in difesa con il passare dei minuti: al 42' il Genoa opera un'altra azione corale di pregevole fattura, trovando il goal di Cassata quasi a porta vuota su un cross basso sistemato da un colpo di tacco di Schone.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Nella ripresa Stefano Pioli prova a scuotere la sua squadra con gli ingressi di Bonaventura e Leao, al posto degli spenti Calhanoglu e Rebic. E qualche risultato in effetti arriva. Ad un quarto d'ora dalla fine il Milan trova il goal che dimezza lo svantaggio, con un po' di fortuna e casualità: calcio d'angolo dalla sinistra, dopo un tentativo goffo di Soumaoro il pallone resta al limite dell'area piccola e Ibrahimovic lo scaraventa in fondo al sacco.

IL TABELLINO

Milan-Genoa 1-2

Marcatori: 7' Pandev, 42' Cassata, 76' Ibrahimovic

MILAN (4-2-3-1): Begovic; Conti (90' Calabria), Gabbia, Romagnoli, Hernandez; Kessié, Bennacer; Castillejo, Calhanoglu (56' Bonaventura), Rebic (57' Leao); Ibrahimovic.

GENOA (3-5-2): Perin; Romero, Soumaoro, Masiello; Biraschi, Behramim (64' Jagiello), Schöne (57' Sturaro), Cassata, Criscito; Pandev (79' Pinamonti), Sanabria.

Ammoniti:-

Espulsi:-

Arbitro: Daniele Doveri

Potrebbe interessarti anche...