Milan-Genoa, sugli spalti spunta il suono di una trombetta: era un'iniziativa ironica

Goal.com

Durante il primo tempo di Milan-Genoa, ai tifosi da casa non sarà passata inosservata una cosa: nonostante la gara sia a porte chiuse, ad un certo punto si è sentita nitidamente il suono di una trombetta, quella classica usata dai tifosi per incitare la propria squadra.

Come spiegato dal telecronista di DAZN, Stefano Borghi, durante l'intervallo, è tutto da ricondurre ad una tentata iniziativa ironica.

"Lo stadio è a porte chiuse, in tribuna stampa siamo circa 40 giornalisti, ma ad un certo punto l'inviato di un programma di intrattenimento ha avuto la singolare pensata di strombazzare con una trombetta, per far sembrare che ci fossero dei tifosi allo stadio per cui probabilmente avete sentito qualche rumore che è entrato anche nelle nostre cuffie perché viene amplificato. Questa è la spiegazione, direi che ogni commento si può anche tralasciare".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

L'inviato in questione è il comico Francesco Mandelli, a San Siro per conto di "Quelli che il calcio", che ha voluto provare ad alleggerire un momento delicato sia per il calcio italiano che per la società in generale. Uno scherzo però non gradito, dato che la trombetta è stata "sequestrata" prima dell'intervallo.

 

 

Potrebbe interessarti anche...