Milan, Ibrahimovic: "Pronto per giocare subito"

Secondo debutto di Zlatan Ibrahimovic al Milan. L'attaccante svedese in conferenza stampa a Casa Milan ha spiegato così la sua scelta di tornare in rossonero, sfidando la serie A a 38 anni: "Dopo l'ultima partita con i Galaxy, mi ha chiamato Maldini e abbiamo parlato un po'. Ho avuto tante richieste. Cercavo l'adrenalina. Ho parlato tanto anche con Boban. Non era una decisione difficile. Non volevo andare via dal Milan nel 2012, non ero d'accordo. L'importante è che ora sono di nuovo qui, farà di tutto per migliorare le cose. Il Milan è casa mia. Ho grande voglia di Milan, voglio bene a questo club".

Il messaggio ai nuovi compagni di squadra: "Non posso dare un giudizio da fuori sul Milan, bisogna vivere le cose da vicino per esprimersi. Per me il Milan è sempre il Milan. Con i miei nuovi compagni sarò buono o cattivo? Molto più cattivo (risata ndr). A parte gli scherzi, sono me stesso. Bisogna lavorare duramente, bisogna saper soffrire. Senza sofferenza non si può vincere. Mi aspetto tanto dai miei compagni". 

Ibrahimovic assicura di essere in forma: "Sto bene, mi sono allenato tanto. Non ho toccato il pallone, ma non è un problema. Sono pronto per giocare. Voglio aiutare il Milan a migliorare e personalmente voglio divertirmi in campo. Voglio godermi il campo, quando sono stato fuori mi è mancato tanto".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...