Milan, il bivio di Renato Sanches: le mosse del Psg e l'attesa rossonera, con l'inizio della Ligue 1 alle porte

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Si avvicina l'inizio della Ligue 1. Poco più di una settimana e il campionato francese prenderà il via, con le rose dei vari club che hanno a disposizione ancora il mese di agosto per eventuali colpi in entrata o in uscita. Al centro dell'attenzione resta la situazione di Renato Sanches: il centrocampista del Lille è pronto a cambiare aria, dovrà decidere solo la sua destinazione e il bivio è noto da tempo. "Andrà a Parigi o a Milano", ha ribadito solo pochi giorni fa Olivier Letang, presidente del Lille.

'CHE FARE?' - La situazione di Renato Sanches vive una fase di stallo, che potrebbe subire da un momento all'altro l'accelerata definitiva in una delle due direzioni. Il Lille ha convocato il portoghese per il ritiro agli ordini di Paulo Fonseca, in attesa di sviluppi sul mercato. Milan e Psg hanno presentato proposte diverse. Una, quella dei francesi, di 10 milioni di euro: rispedita al mittente. L'altra, dei rossoneri, da 10+5: ritenuta più congrua visto che il club transalpino vorrebbe incassare qualcosa in più dalla cessione del portoghese, nonostante un contratto in scadenza la prossima estate.

STRATEGIE - Il Milan, al momento concentrato sull'all in per Charles De Ketelaere, non perde di vista l'obiettivo e aspetta, anche se ci sarà da trovare la quadra con Jorge Mendes e il giocatore, molto vicino al ds parigino Campos. Con l'inizio della Serie A alle porte, il tempo stringe.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli