Milan, incontro con l'agente di Brescianini: carta per sbloccare Tonali. E Caldara...

·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Nuova giornata di incontri a Casa Milan per Maldini e Massara, che oggi hanno avuto un confronto con Giuseppe Riso. Diverse le situazioni sul tavolo, due su tutte hanno catalizzato l'attenzione: quelle di Mattia Caldara e Marco Brescianini. Il difensore classe '94 torna in rossonero dopo i 18 mesi di prestito all'Atalanta, che ha deciso di non esercitare il diritto di riscatto (era fissato a 16 milioni di euro) ma il suo futuro può essere ancora lontano dal Diavolo: Caldara ha diversi interessamenti in Serie A e sono stati argomento di discussione tra Riso e Maldini.

CARTA PER TONALI - Attenzione anche a Brescianini, che torna dal prestito all'Entella e può diventare una carta interessante per sbloccare un'altra situazione: quella di Sandro Tonali. Brescianini, che ha un contratto con il Milan fino al 2024 (in virtù del rinnovo siglato prima del trasferimento in Liguria), è un profilo particolarmente apprezzato dal Brescia, che nel frattempo discute con i rossoneri sull'eventualità di rivedere al ribasso le cifre per il riscatto di Tonali: il centrocampista uscito dalla Primavera milanista potrebbe dunque diventare una delle carte per trovare la soluzione giusta per tutte le parti in causa, più facilmente rispetto al giovane attaccante Colombo (altro giocatore gradito alle Rondinelle, per il quale tuttavia la società di via Aldo Rossi ha altri piani). Discorsi affrontati in giornata da Maldini e Riso, Brescianini può diventare la carta vincente per sbloccare l'affare Tonali.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli