Milan, inizia il pressing su Donnarumma per il rinnovo. Trattativa iniziata: il punto

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

Gigio Donnarumma è assente in questi giorni perché positivo al Coronavirus e la sua assenza contro la Roma si è già notata parecchio perché Tatarusanu non è apparso sicuro e brillante nel 3-3 contro i giallorossi.

Forse la sfida con la Roma permetterà al Milan di accelerare i colloqui per il rinnovo di Gigio, portiere classe 1999 ma già super-esperto. Stando a quanto riferito dal Corriere della Sera, i colloqui tra i dirigenti del Milan e l'agente di Donnarumma, Mino Raiola, sono iniziati ormai da tempo, ma per il momento non sono stati fatti passi in avanti significativi.

Donnarumma, in scadenza di contratto con il Milan | Jonathan Moscrop/Getty Images
Donnarumma, in scadenza di contratto con il Milan | Jonathan Moscrop/Getty Images

Il portiere, lo ricordiamo, ha un contratto in scadenza nel 2021 e da gennaio sarà libero di firmare un nuovo contratto con un nuovo club (contratto che chiaramente entrerebbe in vigore dal 1° luglio). La volontà di Gigio è quella di restare al Milan. Raiola fa il suo lavoro e non concede sconti a nessuno. "Gigio è un vero capitano insieme a Romagnoli e un leader di questa squadra. La società cercherà di trattenerlo con tutte le sue forze" le parole di Maldini prima della Roma. I rossoneri lavorano a un contratto da 6 milioni fissi a stagione con una serie di bonus importanti per avvicinarsi ai 10 milioni chiesti da Raiola.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Milan e della Serie A.