Milan-Investcorp: Al Ardhi 50° arabo più potente, 1° PIF che voleva l'Inter. Il precedente Gheddafi a Perugia...

·1 minuto per la lettura

Il calcio parla arabo. Gulf Business, autorevole testata finanziaria e commerciale dei Paesi del Golfo, ha stilato la lista con i 100 arabi più potenti del 2022: al primo posto c'è PIF, noto ai più per essere il proprietario del Newcastle e per essersi interessato all’Inter.

LA POSIZIONE DI INVESTCORP, IN TRATTATIVA PER IL MILAN -Mohammed bin Mahfoodh Al Ardhi, presidente esecutivo di Investcorp in trattativa per l'acquisizione del Milan, si piazza in 50esima posizione; quinto posto per Al Mubarak, amministratore delegato di Mubadala, altro fondo che sostiene Investcorp, 18esimo per Al-Khalifa In classifica c'è anche Mohamed Salah (30esima posizione), l'attore Remi Malek (98esimo) e il musicista dj Khaled (77esimo).

IL PRECEDENTE GHEDDAFI A PERUGIA - Prima proprietà araba nel calcio italiano, con il Milan che aspetta il fondo del Bahrain. Nel calcio nostrano il vero precedente riguarda la famiglia Gaucci, che non dimentica Saadi Gheddafi, il quale oltre a investire assieme al padre nella società umbra, debuttò anche in Serie A. Il figlio dell'ex leader libico Muammar è stato scarcerato dopo sette anni in cella.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli