Milan-Juve, auto-esclusione per Bonucci?

Goal.com
Bonucci racconta i motivi del suo ritorno alla Juventus: "Non vedevo mai mio figlio. Cristiano Ronaldo? E' una macchina, sta sempre in palestra".

Bonucci allo scoperto: "L'obiettivo è la Champions, per la Juventus ho detto no al Real"

Bonucci racconta i motivi del suo ritorno alla Juventus: "Non vedevo mai mio figlio. Cristiano Ronaldo? E' una macchina, sta sempre in palestra".

Milan-Juventus sarà una partita ad alta tensione, non solo per i punti in palio ma anche per le sfide nella sfida che si giocheranno. Su tutti, il ritorno degli ex: Gonzalo Higuain contro la Juve, Leonardo Bonucci contro il Milan. Quest'ultimo però non dovrebbe essere della partita. E la decisione potrebbe essere stata proprio sua.

Secondo quanto riportato dal quotidiano 'La Stampa' questa mattina, il centrale classe 1987 avrebbe infatti deciso da solo di non scendere in campo questa sera a San Siro, in quello che l'anno scorso è stato il suo stadio, contro la squadra di cui è stato capitano.

Il motivo dell'auto-panchina sarebbe l'alta tensione che si respirerebbe a San Siro: ad attenderlo ci sarà probabilmente un clima infernale. Per questo secondo 'La Stampa' il centrale bianconero potrebbe sedersi in panchina. Ad affiancare Chiellini dovrebbe esserci Benatia.

Bonucci aveva affrontato da ex la Juventus l'anno scorso all'Allianz Stadium, segnando il gol del momentaneo 1-1. Poi Cuadrado e Khedira avrebbero fissato il risultato sul 3-1 per i bianconeri.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...