Milan ko con l'Empoli, imprecisione e sfortuna: 29 tiri non bastano

La sconfitta contro l'Empoli evidenza le difficoltà realizzative del Milan che ha segnato un solo goal nonostante i 29 tiri verso la porta avversaria.

29 tiri verso la porta non sono bastati al Milan per segnare più di un goal e evitare la sconfitta contro l'Empoli, sconfitta che di fatto rischia di tagliare fuori i rossoneri dalla corsa all'Europa.

Davvero troppi gli errori degli attaccanti di Montella, a partire ovviamente da quelli di Suso che oltre a fallire il primo calcio di rigore in campionato oggi ha tirato ben nove volte senza mai trovare la via della rete.

Certo, oltre all'imprecisione, nella sconfitta del Milan tanto ha pesato anche la grande prestazione di Skorupski dato che su 29 tiri 12 hanno comunque centrato lo specchio della porta toscana.

L'unico a bucare il portiere dell'Empoli è però stato Lapadula che, d'altronde, ha proprio nell'Empoli la sua vittima preferita in Serie A considerato che aveva già segnato due goal anche nella gara d'andata.

A fine partita Montella non ha nascosto che qualcosa manchi al suo Milan proprio in attacco sottolineando: "Abbiamo creato tanto, avremmo potuto fare di più. Siamo riusciti a segnare solo un goal e su questo dobbiamo migliorare. Dovevamo sfruttare meglio le occasioni.

Prima della partita di oggi eravamo insieme al Napoli la terza miglior difesa del campionato, credo invece che la squadra debba segnare di più per la posizione di classifica che ha".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità