Milan, la decisione su Theo Hernandez: tra mercato e contratto

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Riposo, prima di ripartire. Theo Hernandez in questi giorni si gode le meritate vacanze, dopo una stagione lunga e ricca di soddisfazioni, personali, con 8 gol e 8 assist in 42 partite ufficiali, e di squadra, con il Milan che ha conquistato la tanto desiderata qualificazione alla Champions League. Un'annata che sarebbe potuta continuare fino a luglio inoltrato, con l'Europeo, ma Deschamps ha sempre avuto altri piani per il ruolo di terzino sinistro della sua Francia. Per Theo sarà dunque un mese di giugno all'insegna del relax, per ricaricare le pile in vista della prossima stagione.

SITUAZIONE - Che salvo sorprese, in quest'epoca quasi impossibili, sarà ancora in rossonero. Per il Milan, infatti, Theo è incedibile, che tradotto significa che può partire solo per una proposta fuori mercato, da 80 milioni di euro, che qualsiasi club, in tempo di pandemia, sarebbe obbligato a prendere in considerazione. Vederlo lontano da Milano è molto difficile, anche per ragioni di cuore. L'ex Alaves a Milano sta bene, ha la fiducia di Maldini, si sente valorizzato e stimato dal punto di vista sportivo e, presto, anche da quello economico.

RINNOVO - Secondo quanto appreso da Calciomercato.com non c'è ancora in agenda un incontro per discutere il ritocco dell'ingaggio del contratto in scadenza nel 2024, ma il Milan, che ora ha le priorità Kessie e Calabria, ha tutta l'intenzione di fare la sua parte. Theo guadagna 1,5 milioni di euro, l'idea del club rossonero è quella di raddoppiargli lo stipendio. Uno step che si è meritato e che dovrebbe arrivare già quest'estate.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli