Milan, le pagelle di CM: Tomori e Messias disastrosi, Kessie assente ingiustificato

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Inter-Milan 3-0

MILAN

Maignan 5,5: non ha grandi responsabilità sui gol ma è meno sicuro rispetto ai suoi standard abituali.

Calabria 4,5: riesce a prendere solo il numero della targa di Perisic che su quella fascia fa quello che vuole. Sbaglia molto anche dal punto di vista tecnico in fase di impostazione. (Dal 27’ st Gabbia s.v.)

Kalulu 5: serataccia anche per il centrale francese che commette diversi errori.

Tomori 4: sicuramente la peggior prestazione da quando veste la maglia del Milan. Non legge il movimento di Lautaro in occasione della prima marcatura, tiene in gioco il Toro sul raddoppio nerazzurro. In totale affanno contro l’argentino per tutta la partita.

Hernández 6: è l’uomo più pericoloso del Milan con le sue accelerazioni che mandano in tilt le linee difensive del Milan. Serve un cioccolatino solo da scartare per Kessie che arriva troppo tardi all’appuntamento con il gol.

Bennacer 6,5: il migliore dei suoi per larghi tratti della gara. Recupera tanti palloni e li gioca sempre in verticale. Gli viene annullato un gol per un fuorigioco di Kalulu decisamente dubbio. (dal 27’ st Krunic 5,5: entra in campo nel peggior momento del Milan e non riesce a dare il suo contributo)

Tonali 5,5: Da una accelerazione nasce la più grande occasione da gol del Milan con Leão. Fa arrabbiare Pioli per alcuni movimenti sbagliati che lasciano troppo campo alla ripartenza dell’Inter. (Dal 1’ st Brahim 5,5: i primi 15 minuti sono incoraggianti, con un bel pallone recuperato nella metà campo avversaria. Poi scompare)

Saelemaekers 5,5: inizia un po’ con il freno a mano poi prende confidenza e mostra qualcosa di buono sia negli uno-due con i compagni che nella conclusione con cui impegna severamente Handanovic. ( dal 1’ st Messias 4,5: batte quasi un record negativo: 5 palloni toccati e 5 giocate senza un senso logico. In confusione totale)

Kessie 5: arriva in ritardo su un bel servizio di Theo sul risultato di 1-0. Un momento che poteva cambiare la gara. Arriva spesso in ritardo e viene salutato dai fischi dei suoi stessi tifosi.

Leão 5,5: lascia spesso sul posto Skriniar e Bastoni ma al momento della conclusione si perde. Un giocatore con il suo talento deve migliorare la mira e non sbagliare così tanto in una sfida da dentro o fuori. ( dal 41’ st Lazetic s.v.)

Giroud 5,5: qualche buona sponda per i compagni, grande lotta ma anche zero tiri in porta.

All. Pioli 5: i suoi sbagliano l’approccio alla partita e le responsabilità non possono che essere dell’allenatore. Scolastico il cambio Saelemaekers-Messias. Poteva giocarsi la carta Rebic.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli