Milan, Maldini: 'Futuro societario? Grande curiosità della squadra, ma ora abbiamo troppe cose a cui pensare'

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Paolo Maldini, direttore dell'Area Tecnica del Milan, è intervenuto a Mediaset prima della sfida con l'Inter, semifinale di ritorno di Coppa Italia: "Come si affronta questa partita? Con serenità. E' una semifinale tra due squadre con valori molto simili, lo dimostrano il campionato e i tre derby di quest'anno. Credo che la più in forma e la più serena possa accedere alla finale".

GOL - "Non abbiamo un problema del gol. C'è stato un problema momentaneo, nello stesso momento abbiamo avuto una stabilità difensiva molto solida: bisogna ricercare equilibrio".

CESSIONE SOCIETARIA - "La squadra ha accolto tutto con grande curiosità, ma abbiamo troppe cose a cui pensare: cinque partite di Serie A e speriamo due di Coppa Italia. La differenza tra vincere e non vincere è enorme, molti di questi giocatori non l'hanno ancora sperimentata e credo che sia logico concentrarci sulle questioni del campo".

VINCERE IMPORTANTE PER DARE UNA SPINTA IN CAMPIONATO - "Lo è, anche a livello di umore, di forza, di superiorità rispetto all'altra squadra visto che siamo noi due con il Napoli a contenderci lo scudetto. A livello mentale potrebbe contare tanto".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli