Milan, Montella non ha dubbi: "La corsa per l'Europa è solo su noi stessi"

Vincenzo Montella parla alla vigilia del match tra Milan e Genoa: "Non sarà facile, le assenze non saranno un alibi. Europa? E' corsa su noi stessi".

Ripartire al meglio dopo la bruciante sconfitta patita contro la Juventus nei minuti finali: è questo il compito del Milan che sabato ospiterà un Genoa reduce dal ko subìto nel derby contro la Sampdoria, deciso da una rete di Muriel.

Intervenuto nella conferenza stampa della vigilia, Vincenzo Montella ha dichiarato di non fidarsi dei prossimi avversari: "Non sarà una gara facile, ci saranno molte assenze che però non dovranno rappresentare un alibi per noi. Prima della gara d'andata avvertii la squadra, effettivamente poi perdemmo. Dovremo giocare con assoluta intelligenza, servirà anche parecchia astuzia: magari l'ideale sarebbe sbloccare il risultato con un calcio piazzato".

L'obiettivo è raggiungere un posto per l'Europa League: "Più squadre sono in corsa e meglio è: per quanto ci riguarda la nostra corsa è solo su noi stessi, dobbiamo pensare solo alle nostre prestazioni che dovranno essere perfette. Dipende più da noi che dagli altri, i conti si fanno sempre alla fine. E' vero che abbiamo meno scontri diretti rispetto alle altre ma è pur vero che dobbiamo pensare a vincere tutte le partite".

Sull'ultima sconfitta contro la Juventus: "Purtroppo abbiamo sofferto per gran parte dell'incontro, non siamo riusciti a replicare l'ottima prestazione di Doha. Nonostante tutte le polemiche per quanto accaduto nei minuti finali, abbiamo dimostrato ancora una volta di avere un'anima. Non dobbiamo sentirci vittime".

Un plauso per Lapadula: "Ultimamente ha giocato nonostante qualche acciacco di troppo, non sempre è riuscito ad allenarsi al meglio. Deve imparare a gestirsi un po' di più, quello mi più mi piace di lui è il suo atteggiamento in campo".

Abate non è al meglio della condizione: "Stiamo verificando il tutto, devo ammettere che ci manca e non vediamo l'ora che torni disponibile. Purtroppo non si sa ancora con certezza quando potrà tornare. Ocampos? Non so se sono stato io il primo a schierarlo da attaccante centrale, è un ruolo che comunque può fare. Locatelli ha avuto la febbre e non è al 100% a livello fisico, a livello mentale sì".

Il derby con l'Inter si giocherà alle ore 12.30: "Non c'è nessun problema, il calcio è cambiato ed è impensabile non vedere la Serie A competitiva anche sul mercato orientale. Closing? A breve avremo le idee chiare su tutto. Il mio contratto non è un problema".

La Juventus ha pescato il Barcellona in Champions: "Non è un sorteggio proibitivo, Allegri ha già battuto i blaugrana col Milan. Bonucci è stato accontentato...".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità