Milan, Montolivo lavora per il rientro: ma è rebus sulla data

Riccardo Montolivo ha festeggiato ieri il ritorno in gruppo ma per rivederlo in campo servirà tempo. Il centrocampista seguirà un percorso specifico.

La giornata di ieri è stata di quelle da ricordare per Riccardo Montolivo. Il centrocampista del Milan, che era fermo dal 6 ottobre scorso, è tornato a lavorare in gruppo, rispettando i tempi di recupero previsti, stimati in circa 6 mesi.

Ora, però, viene il bello (e il difficile) per Montolivo. Come riferito da 'Milan TV', il giocatore dovrà seguire un percorso di lavoro specifico, alternando sessioni con i compagni ad altre in cui dovrà sostenere delle terapie personalizzate.

Un percorso a tappe, insomma, necessario per recuperare al 100% dal grave infortunio patito in Nazionale, nella gara pareggiata 1-1 a Torino contro la Spagna, in seguito ad uno scontro di gioco con Sergio Ramos. In quell'occasione Montolivo riportò una lesione al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, lesione che lo costrinse all'operazione.

Al momento non è ancora possibile formulare una previsione esatta sulla data dell'effettivo ritorno in campo: non è da escludere che potrebbero volerci ancora diverse settimane. Alla ripresa del campionato dopo la sosta per le nazionali, il Milan farà visita al Pescara.

Seguiranno tre impegni casalinghi consecutivi: Palermo, Inter ed Empoli. Per Montolivo sarebbe un sogno poter festeggiare il ritorno tra i convocati proprio in occasione della stracittadina, in programma il prossimo 15 aprile all'inedito orario delle 12.30.

Nel ruolo di playmaker Vincenzo Montella ha alternato Locatelli, che è stato il primo 'supplente' di Montolivo dopo l'infortunio, e Sosa, che nelle ultime giornate ha soppiantato il giovane collega. Al rientro, Montolivo dovrà vedersela con loro due per riconquistare il posto.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità