Milan, De Ketelaere in panchina per 90' in Supercoppa: la nuova offerta, il saluto ai tifosi e la fumata bianca…

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il Milan è sempre più vicino a Charles De Ketelaere, obiettivo numero uno del mercato rossonero. Il trequartista classe 2001 non solo non è partito titolare nel match di Supercoppa del Belgio, disputato dal Bruges contro il Gent, ma non è nemmeno entrato in campo nella vittoria dei suoi, griffata dall'ex Bologna Andreas Skov Olsen.

LA NUOVA OFFERTA E IL SALUTO AL PUBBLICO - Il Milan dovrebbe presto arrivare a un'offerta da 30 milioni di euro più bonus, dopo che la seconda proposta rossonera non era stata accettata dai belgi. Cori da parte del pubblico per lui: a venti minuti dalla fine l'allenatore l’ha mandato a scaldarsi, tra gli applausi scroscianti dei tifosi nerazzurri. Nel finale l'abbraccio virtuale col pubblico, con De Ketelaere che ha preso anche il megafono ed è andato sotto la curva a lanciare i cori, in una sorta di commiato.

NEMMENO 1' IN CAMPO - Zero minuti nel primo trofeo della stagione per il calciatore più rappresentativo della squadra, con il tecnico Hoefkens che nel corso della gara ha fatto entrare Odoi, Nusa, Audoor, Larin e Sowah. Dietro la scelta, il desiderio di non correre alcun tipo di rischio col giocatore, alla luce dei possibili sviluppi della trattativa con Maldini e Massara.

FUMATA BIANCA VICINA - Da lunedì si proverà a raggiungere la definitiva fumata bianca, che visto anche la prova del campo appare prossima. L'accordo tra il Milan e De Ketelaere c'è già, per un contratto da 5 anni. Il rilancio sui 28 milioni di euro più bonus da parte del Diavolo dovrebbe mettere la parola fine alla telenovela e portare finalmente a Stefano Pioli il suo nuovo numero 10.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli