Milan, la nuova dirigenza ha deciso: niente premi per l'Europa League

Nessun premio ai giocatori per la qualificazione in Europa: intanto Montella è pronto a rilanciare Locatelli e Vangioni dal primo minuto.

Il Milan prepara la riscossa dopo il brutto ko di San Siro contro l'Empoli: sul complicato campo del Crotone mister Montella dovrà fare a meno degli squalificati De Sciglio e Sosa, sarà la giusta occasione per il rilancio del giovane Manuel Locatelli.

Il regista italiano era rimasto in panchina nelle ultime uscite: l'allenatore gli aveva preferito sempre Sosa davanti alla difesa, ma il talento rossonero si è sempre fatto trovare pronto anche quando è stato chiamato in causa dalla panchina.

Periodo nero invece per De Sciglio, sostituito tra i fischi di San Siro e protagonista di una spiacevole vicenda anche al di fuori dello stadio: per lui si prospetta un addio a fine stagione. Il capitano sarà out nella prossima partita, sulla sinistra dovrebbe agire Vangioni.


Nel frattempo la nuova dirigenza ha deciso di non assegnare i premi per la qualificazione in Europa League, sulla scia di quanto già stabilito dalla precedente. Una scelta che conferma il progetto: tornare nelle coppe europee è considerato un traguardo del tutto normale.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità