Milan passa a RedBird: Cardinale firma per acquisto club

(Adnkronos) - Gerry Cardinale, il capo di RedBird Capital Partners, ha firmato il contratto di acquisizione della maggioranza del Milan dal fondo Elliott. L'annuncio ufficiale è atteso nelle prossime ore. Si tratta del cosiddetto "signing", mentre il closing dell'operazione ha tempi più lunghi. Elliott aveva rilevato il Milan a luglio 2018, ponendo fine alla parentesi societaria legata alla figura dell'imprenditore cinese Li Yonghong.

"Tutto sta andando come previsto. Credo che nei prossimi giorni si concretizzerà la trattativa con il nuovo fondo proprietario, anche se poi tra signing e closing passerà qualche mese. Io mi auguro che ci sia una situazione definita in modo da poter affrontare il mercato che abbiamo davanti a noi con una proprietà chiara perchè questo agevola la vita a tutti", ha detto Paolo Scaroni, presidente del Milan, parlando con i giornalisti a Firenze, a margine dell'assemblea Anfia.

La nuova proprietà parte con lo scudetto sulla maglia, dopo il titolo conquistato dalla squadra allenata da Stefano Pioli. Cardinale è chiamato a consolidare l'assetto societario, con i riflettori puntati sul direttore tecnico Paolo Maldini, e a delineare il nuovo progetto per il Diavolo. Il mercato è di fatto già cominciato e i campioni d'Italia devono lavorare per consolidare e migliorare la rosa. A centrocampo bisogna colmare il vuoto che lascerà Franck Kessie, destinato a trasferirsi al Barcellona. In attacco è indispensabile una pedina di primo piano, in un reparto che per diversi mesi dovrà fare a meno anche di Zlatan Ibrahimovic.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli