Milan, per Ibra festa di compleanno anche con portinai e donne delle pulizie: 'Siamo una famiglia, è casa mia'

·1 minuto per la lettura

Ha voluto che ci fossero tutti: portinai, giardinieri, donne delle pulizie. Oltre ovviamente a compagni, staff tecnico e dirigenti. "Non deve mancare nessuno" s’era raccomandato Ibrahimovic e così è stato: alla festa per i suoi quarant’anni, andata in scena ieri a Milanello con un paio di giorni d’anticipo rispetto alla data giusta, che è domani, c’era proprio tutto il Milan. 

VIDEO - Pintus imita Ibra, la "sorpresa" dello svedese

"Siamo una famiglia e questa è casa mia" ha detto il campione agli invitati, mentre serviva una fetta di torta e apriva le bottiglie per i brindisi. Un party sobrio e informale - scrive il Corriere della Sera - alla maniera del nuovo Ibra. 

Non casuale la scelta di celebrare in anticipo: domani c’è la trasferta in casa dell’Atalanta e Zlatan ha preferito evitare distrazioni ai compagni. Pioli ha apprezzato. Il compleanno nel giorno giusto lo festeggerà poi domani con la famiglia, la moglie Helena e i figli Maximilian e Vincent, che lo hanno raggiunto a Milano. "Mi mancano".

VIDEO - Ibrahimovic, follie in vacanza. Ecco il numero dell'attaccante del Milan

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli