Milan, Pioli: 'Ibra, Leao e Rebic senza i 90'. Ecco l'identikit del difensore che cerchiamo, su Diaz e Bakayoko...'

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·4 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Stefano Pioli
    Allenatore di calcio ed ex calciatore italiano

Il Milan torna in campo a San Siro contro la Roma di Mourinho. Stefano Pioli presenta la gara in conferenza stampa.

SU COSA SI ASPETTA DALLE PROSSIME SETTIMANE: "Vogliamo avere tutti a disposizione, la sosta ci aiutato in questo. Avevamo bisogno di riposo e anche di lavorare un po'. Abbiamo recuperato diversi giocatori, che non possono essere al 100%, ma lo saranno presto". 

SU COME SI FA AD ALLENARE CON QUESTA SITUAZIONE RELATIVA AL COVID: "Non è una situazione normale, non solo nel calcio, ma anche per tutti i cittadini. La cosa più importante è la salute, stiamo rispettando tutti i protocolli. Degli imprevisti però possono verificarsi lo stesso, per questo tutti devono essere pronti per giocare". 

GUARDA ANCHE - Milan-Napoli scatena i tifosi italiani: meme e reazioni invadono i social

SE PARTE DOMANI LA RINCORSA ALL’INTER: "Vogliamo vincere più partite possibili, noi vogliamo fare più punti dell'anno scorso e servirà quindi fare un ritorno ad altissima velocità". 

SU COME STANNO I RECUPERATI: "Nessuno di quelli che rientra domani ha i 90' nelle gambe. Però sono ragazzi che stanno meglio, avranno bisogno anche di giocare per migliorare la loro condizione". 

SULLE CONSIDERAZIONI SULL’INTER FAVORITA E SULLA RISPOSTA DEI SUOI: "Di quello che dicono fuori da Milanello interessa poco. Vedo una squadra che ha voglia, vincere sarebbe una cosa straordinaria, ma dobbiamo dimostrare di essere forti in ogni partita. La pressione ce la siamo creata, siamo ambiziosi. Dobbiamo fare più punto dell'anno scorso". 

SU COSA SI ASPETTA DAL MERCATO OLTRE AL DIFENSORE CENTRALE: "Le idee sono chiare e condivise. L'infortunio di Kjaer ci costringe ad avere un occhio di riguardo in difesa. Non ho fatto altre richieste, credo che la squadra sia completa così".

SU BAKAYOKO: "Siamo rimasti con tre centrocampisti, anche se ci sono giocatori come Calabria, Florenzi e Saelemaekers che nel caso possono giocare in mezzo al campo. Mi aspetto tanto da Bakayoko, avrà le sue possibilità". 

DA CHI SI ASPETTA DI PIÙ IN QUESTO GIRONE DI RITORNO: "Ho grande fiducia nei miei giocatori, mi aspetto tanto da tutti. Abbiamo un progetto importante, dobbiamo continuare ad essere protagonisti e quindi ci si aspetta il massimo da tutti". 

SU IBRA E GIROUD: "Le mie scelte dipenderanno dalle loro condizioni e dalle singole partite. Giroud era partito bene, poi ha avuto qualche problema, ma ora sta meglio e mi aspetto molto da lui. Le due punte sono una soluzione che abbiamo già usato, vedremo di partita in partita". 

SULLA NECESSITÀ DI CAMBIARE QUALCOSA A LIVELLO DI POSIZIONI IN CAMPO: "Molti si soffermano sulle nostre posizioni statiche iniziali, ma abbiamo un sistema non prevedibile per gli avversari. Spesso cambiamo le posizioni. Trovo nella squadre grande partecipazioni: continueremo così. Siamo pronti anche per cambiare qualcosa".

SU DIAZ: "Nelle ultime gare ha sofferto un po', gli mancava un po' di brillantezza fisica. La sosta gli ha fatto bene, l'ho visto brillante e pimpante. Tornerà il giocatore determinante di inizio anno". 

SU CHE TIPO DI DIFENSORE STANNO CERCANDO: "Vogliamo un difensore completo, cioè deve essere in grado di accettare l'uno contro uno, deve essere coraggioso e poi deve essere un bravo regista, capace di fare le scelte giuste quando ha la palla. Non sarà un mercato scoppiettante per nessuno, ma sono sicuro che troveremo il giocatore giusto". 

SULLA ROMA: "A Roma avevamo fatto una grande partita. Troveremo una squadra diversa sia tecnicamente che di mentalità, Mourinho ha fatto un grande lavoro. Nell'ultima trasferta del 2021 ha vinto a Bergamo, punta a tornare in Champions, quindi sarà una gara importante come lo saranno tutte le partite da qui a fine campionato. Quella d domani vale tre punti pesanti". 

SU IBRA DAL 1’: "A Roma avevamo fatto una grande partita. Troveremo una squadra diversa sia tecnicamente che di mentalità, Mourinho ha fatto un grande lavoro. Nell'ultima trasferta del 2021 ha vinto a Bergamo, punta a tornare in Champions, quindi sarà una gara importante come lo saranno tutte le partite da qui a fine campionato. Quella d domani vale tre punti pesanti". 

UN COMMENTO SUI TANTI POSITIVI IN A: "Tutte le squadre cercano di rispettare i protocolli. E' un momento delicato per tutti, nessuno si aspettava così tanti casi. Dobbiamo essere responsabili. Spiace vedere meno tifosi allo stadio, ma per continuare a vederli dobbiamo rispettare le regole". 

COSA VUOLE VEDERE E NON DEL MILAN DEL GIRONE D’ANDATA: "Voglio vedere una squadra con energia e una squadra che sappia portare avanti le sue idee durante tutto l'arco della partita, senza avere timore di fare qualche errore. Le squadre forti giocano sempre allo stesso modo, commettendo anche degli errori, ma mantengono sempre il loro stile di gioco".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli