Milan, Pioli non si sbilancia sullo scudetto: "Vedremo dopo i Mondiali"

Getty Images

Non ha parlato dopo la sfida vinta con la Fiorentina, perché è scappato a Parma per la morte del cognato. E proprio nella sua città Stefano Pioli ha ritirato oggi il premio Sport e Civiltà al Teatro Regio. Il tecnico rossonero ha così parlato della prima parte di stagione della sua squadra: "È un campionato anomalo, particolare e difficile. Ma stiamo facendo dei bilanci non corretti, perché ci sono ancora 23 partite".

Sullo scudetto ha aggiunto: "È anomalo anche il cammino del Napoli, sta facendo risultati incredibili. Vedere come usciranno i giocatori dai Mondiali". La stagione è ancora lunga per Pioli: "Abbiamo tanti obiettivi: campionato, Coppa Italia, Supercoppa, Champions League. C'è un gruppo motivato e stimolato, quindi anche chi tornerà dal Qatar lo farà con la mentalità adatta per fare il meglio possibile".