Milan-Porto 1-1, primo punto rossonero ma ottavi Champions lontani

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·3 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il Milan pareggia 1-1 con il Porto nella gara valida per la quarta giornata del Gruppo B di Champions League ed è sempre più lontano dagli ottavi di finale. I rossoneri sono ultimi in classifica con 1 punto. Comanda il Liverpool (12), che in serata batte 2-0 l'Atletico Madrid (4). Il Porto è a quota 5. A San Siro, i lusitani passano in vantaggio al 6' con Luis Diaz. Il Milan pareggia al 61' con l'autorete di Mbemba. I rossoneri conquistano il primo punto in Champions, gli ottavi di finale sono lontanissimi.

LA PARTITA - Parte forte la squadra portoghese con Evanilson che colpisce dopo pochi secondi l'esterno della rete ma l'azione è viziata da fuorigioco. Dopo 6' il Porto passa in vantaggio: Grujic ruba palla in maniera forse fallosa a Brahim Diaz e serve nell'area piccola Luis Diaz che fredda Tatarusanu in uscita. Incontenibile Luis Diaz che scappa a Tomori sulla fascia e la mette al centro per Sergio Oliveira che spara alto. Al 16' calcio piazzato per il Porto, svetta di testa Grujic col portiere che si salva in corner.

Al 25' nuova occasione per la squadra ospite da calcio d'angolo, Tatarusanu salva in corner su Taremi. Partita a senso unico col Milan che dal punto di vista psicologico ha subito il colpo del gol. Adesso è il Milan che guadagna terreno col Porto pronto a ripartire, al 31' Taremi va al tiro ma viene murato in angolo. Al 33' sinistro a giro di Giroud, vola Diogo Costa che alza sopra la traversa.

Nel recupero contropiede di Theo Hernandez con palla per Leao che la mette al centro per Saelemaekers che da buona posizione calcia alto di destro.

Nel Milan esce Calabria, entra Kalulu. Milan in pressione a caccia del pari, la prima occasione è per Leao che scatta sul filo del fuorigioco ma è oltre il difensore. Al 55' cross di Pepe nell'area piccola per Evanilson che di testa anticipa i difensori e colpisce la traversa. Al 61' punizione dal limite per un fallo su Giroud, il tiro di Tonali filtra nella barriera e arriva a Giroud che gira a rete, il portiere rinvia sui piedi di Kalulu che da posizione defilata tenta la via del gol con Mbemba che fa autorete. vede un doppio rimpallo.

Doppio cambio nel Milan, dentro Krunic e Kessié per Brahim Diaz e Tonali. E' cambiata l'inerzia del match, il Porto ora si difende col Milan a caccia del raddoppio. Conceicao cambia Oliveira per Vitinha. Al 71' occasione Porto, contrasto su Tomori mentre rinvia il pallone, tiro a giro di Taremi di poco a lato.

Pioli tenta il tutto per tutto, entra Ibrahimovic per Giroud. Contropiede di Leao che serve Ibra, palla troppo lunga. Doppio cambio nel Porto, il figlio di Conceicao, Francisco, e Bruno Costa sostituiscono Evanilson e Luis Diaz. Segna Ibrahimovic su cross di Theo Hernandez, l'arbitro annulla per un evidente fuorigioco. Al 40' c'è spazio per Maldini al posto di Leao. Forze fresche per il Porto, dentro Pepe e Martinez per Taremi e Otavio. Non succede più nulla, il Milan vede allontanarsi i sogni qualificazione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli